La fede nel colore

Si dice che gli italiani del nord siano orgogliosi. Ed è stato proprio l’orgoglio a dare a Portofino il suo volto inconfondibile. La piccola insenatura sulla costa ligure era usata come porto naturale fin da tempo immemorabile. Successivamente i pescatori costruirono le case direttamente sul porto.

Nel 1870 il console britannico Montague Yeats-Brown scoprì il villaggio di pescatori e vi stabilì la propria residenza, facendolo conoscere al jet set dell’epoca. Con loro arrivarono i soldi che andarono ad accrescere il benessere dei pescatori del villaggio. I pescatori però trascorrevano spesso molti mesi in mare. Per riconoscere già da lontano le loro case sul porto, i pescatori dipinsero le facciate, originariamente bianche, di colori diversi e con effetto tromp-l’oeil. Si deve alla sensibilità dei pescatori per i colori se si è preservato un insieme armonioso. Negli ultimi decenni i pescatori sono andati sempre più scomparendo e con loro le conoscenze necessarie per pitturare le facciate. Egoismo e negligenza hanno fatto molti danni. Nel 2004 il piccolo comune annunciò un progetto particolare: si doveva allestire un piano del colore per ricostruire le cromie storiche cui i proprietari dovevano attenersi. Sikkens, incaricata del progetto, individuò una tavolozza di colori storicamente corretti per la città, frutto dell’analisi scrupolosa di facciate, dipinti, fotografie e archivi

Adesso i proprietari possono scegliere tra 65 tinte battezzate con gli antichi nomi dialettali dei colori, dietro i quali si cela oggi il moderno know-how di Sikkens. Sikkens Alpha Setaliet, la pittura silicatica in dispersione, secondo DIN 18363, pronta per l’applicazione a pennello, antenata del prodotto di punta Alpha Supraliet, si è rivelata particolarmente adatta non solo per il trattamento di supporti minerali come intonaco a calce-cemento e intonaco cementizio, ma anche per il rinnovo di vecchie pitture minerali, silicatiche o a calce. Molte delle vecchie case hanno così ritrovato l’antico splendore e gli abitanti possono nuovamente essere orgogliosi del fascino del loro villaggio, celebre in tutto il mondo.